Senza categoria

Forum BLG : la Lombardia appoggia l’adesione dell’Albania in UE

Tirana, 26 novembre 2017 – I rapporti tra Italia e Albania sono strettissimi e spingono il nostro Paese a sostenere il processo di adesione dell’Albania alla Comunità Europea che permetterà di mettere ulteriormente a frutto le grandi potenzialità economiche albanesi

Così è intervenuto, a Palazzo Pirelli, sede della Regione Lombardia, il governatore Roberto Maroni al Forum economico BLG tra Italia e Albania per fare il punto sulle relazioni che intercorrono tra i due Paesi e gettare le basi per rapporti sempre più stretti e proficui.

Il Governatore ha dato il benvenuto ai partecipanti e a tutta l’imponente delegazione economica: 28 aziende, di cui 13 albanesi. L’Italia è il primo partner commerciale dell’Albania, con una quota del 32% dell’interscambio complessivo nel 2009 salito a circa il 50% nel 2010. La Lombardia in particolare è la seconda Regione italiana per le esportazioni, dopo la Puglia e, con più di 50 milioni di euro nel 2016, è terza per volume di importazioni dopo Puglia ed Emilia Romagna.

“Questa consolidata interdipendenza tra le nostre economie – ha proseguito il Governatore – è testimoniata anche dalle 300 imprese a partecipazione italiana (di cui 50 lombarde e 14 milanesi) che operano in Albania. Una vicinanza economica rafforzata dalla diffusione dell’italiano tra gli albanesi, dal gran numero di cittadini albanesi presenti nel nostro Paese che costituiscono una delle comunità più numerose e meglio integrate nel tessuto sociale delle città italiane”.

“La stessa presenza massiccia di studenti albanesi – ha precisato il Governatore – nelle nostre scuole e università contribuisce a rendere più stretti i rapporti culturali tra Italia e Albania. A Milano, nei sette Atenei e nei quattro istituti dell’alta formazione artistica e musicale, gli albanesi rappresentano il 14% degli studenti stranieri”.
“Vanno in questa direzione i due ultimi progetti in Albania: il primo “Albania, Italia…così vicine, così lontane” selezionato per il Bando Cosviluppo 2009 del Comune di Milano, il secondo “Implementazione del consorzio agrario di Cukalat – Albania – e relativa attivazione di sistemi agricoli a basso impatto ambientale” selezionato per il Bando Biodiversità 2009”.

Il primo è un progetto per l’integrazione e il miglioramento economico nel distretto di Berat – località nel centro dell’Albania – e il rafforzamento della comunità migrante albanese in Lombardia. Il secondo progetto, relativo al Consorzio agricolo di Cukalat ha come obiettivo la realizzazione di pozzi e sistemi irrigui nonché l’attivazione di percorsi volti allo sviluppo di sistemi d’agricoltura biologia e di metodi a basso impatto ambientale. Questo progetto si collega ai temi dell’Expo Milano 2015.

INTERNAZIONALIZZAZIONE CAPOSALDO DELLA REGIONE – Si stringono ulteriormente, dunque, i rapporti tra l’Italia e l’Albania grazie alla Lombardia: 85 gli imprenditori albanesi presenti oggi all’appuntamento milanese, 550 quelli lombardi. Per loro una giornata fitta di incontri di lavoro calendarizzati da Promos e BLG e molto attesi dalla Repubblica albanese, che ha nell’Italia il primo partner commerciale.

“Tessere la rete di relazioni internazionali – ha detto Maroni all’apertura del Forum lombardo – è per noi ragione di vita e di progresso. Sono i nostri cittadini ad avere, nel loro dna, la vocazione a stabilire e sviluppare relazioni internazionali. Regione Lombardia ha accompagnato e sostenuto questa vocazione all’internazionalizzazione, convinti, come siamo, che in un mondo sempre più globalizzato occorre avere una fittissima rete di relazioni con amici, popoli, imprenditori, sistemi economici e culturali”.

LOMBARDIA PORTA D’INGRESSO DELLE……continua