Senza categoria

Mille Miglia d’Albania grazie a BLG

L’Albania avrà la sua Mille Miglia Storica a partire dal 2019, grazie ad un accordo tra il gruppo BLG e 9 associazioni di auto storiche italiane con sede a Brescia, Bergamo, Milano e Mantova (città del grande Nuvolari), nasce il primo percorso di auto storiche che comprenderà la tratta Tirana – Podgorica – Tirana.

Quattro giorni per sognare, rievocare, ammirare, respirare il sapore delle auto d’epoca impegnate in strada: la 1000 Miglia è una rievocazione giocata sulla regolarità, non più sulla velocità come nelle edizioni “vere” di metà del secolo scorso (1927-1957), ma resta l’appuntamento più vivo, sentito ed ampio che sappia coinvolgere così tante auto storiche con un seguito di appassionati altrettanto importante.

La Mille Miglia Storica

Il “museo viaggiante unico al mondo” – così la ribattezzò il Drake, Enzo Ferrari – tornerà su strada per un appuntamento che vede la carovana di auto d’epoca partire da Brescia e farvi ritorno dopo avere toccato tre tappe: Cervia-Milano Marittima, Roma e Parma, per un totale di 1.743 chilometri di strade italiane macinate sotto le ruote dei 725 equipaggi iscritti, provenienti da 44 Paesi di tutto il mondo.

Tra le città e i borghi attraversati dalla Mille Miglia ci sono Sirmione, Mantova, Ferrara, Ravenna il primo giorno; San Marino, Arezzo, Orvieto e Amelia il secondo; il lago di Vico, Siena, San Miniato, Lucca e Pietrasanta il terzo; e infine Piacenza, Lodi, Milano e Bergamo il quarto e ultimo giorno, per un totale di 112 prove cronometrate, 6 quelle di media oraria. Un percorso che si snoda tra alcun dei più pittoreschi scorci dello Stivale, e che si concluderà sabato pomeriggio dopo il passaggio dentro il rinnovato Museo Storico di Alfa Romeo el’Autodromo di Monza.