Senza categoria

EASPORT Gruppo BLG invitato come osservatore al The International 2018

La prima fase del The International 2018 ha visto diciotto team, divisi in due gironi, competere per la possibilità di mantenere vivo il sogno di diventare campioni del più prestigioso torneo del MOBA Valve. Una intensa settimana di scontri si è appena conclusa, culminando in svariate sorprese e mietendo vittime. A lasciare prima di tutti Vancouver sono state una squadra cinese e una brasiliana.

Girone A

Il Team Liquid ha ottenuto il primo posto nel proprio gruppo lasciando a bocca asciutta gli altri contenenti al trono. Kuroky e soci hanno chiuso un girone stellare collezionando 13 vittorie e 3 sconfitte.
Stesso impressionante record anche per gli Evil Geniuses, che hanno dovuto accettare uno stretto secondo posto a causa della sconfitta per 2-0 nello scontro diretto contro gli europei.

Le altre due squadre a conquistare il biglietto per il girone dei vincitori sono state PSG.LGD e OG. Entrambe hanno mostrato di che pasta sono fatte costringendo i Mineski, quinti nella Dota Pro Circuit, nella Losers Bracket assieme ai Fnatic e i VGJ.Thunder
L’ultimo posto utile è stato infine conquistato daiWindstrike. Il team russo è riuscito nell’impresa di evitare l’eliminazione battendo nello spareggio decisivo gli Invictus Gaming col punteggio di 2-0. Il team cinese, campione del mondo nella stagione 2012, ha dovuto dare un mesto addio ai propri sogni di gloria.

Girone B

I Virtus.pro, dominatori della stagione regolare, non sono stati in grado di imporsi in Canada. Il 10-6 ottenuto nel secondo girone ha permesso loro di raggiungere “solamente” il secondo posto. A far inciampare gli Orsi Bianchi sono stati, un po’ a sorpresa, team non proprio di prima categoria come i Vici Gaming, che hanno portato a casa una impressionante vittoria per 2-0.
La viene viene invece conquistata dai VGJ.Storm. La sorella minore dei Thunder ha agguantato la prima posizione con un impressionante punteggio di 12-4. I posti rimanenti nel Winners Bracket sono andati a finire nelle mani dei Team Secret e Optic Gaming. A essere decisivo è stato lo spareggio a tre che ha spedito i Newbee nel girone perdenti.
A completare il quadro delle qualificato sono stati i TNC Predator, il Team Serenity e i Vici Gaming. Per gli ultimi classificati Pain Gaming purtroppo l’avventura si è conclusa anzitempo.