Fondo INTERREGG II

DESCRIZIONE

Il Fondo INTERREGG II, istituito con Delibera n. 122/5130 del 18 settembre 2018, ha lo scopo di sostenere le attività imprenditoriali italiane orientate all’innovazione ed allo sviluppo competitivo sul mercato interno ed internazionale nonché sostenere la loro crescita dimensionale ed il consolidamento sul territorio.

In particolare, la Linea di intervento per l’’Internazionalizzazione’ intende supportare le PMI italiane nell’avvio di programmi di investimento atti a sviluppare e consolidare la presenza e la capacità d’azione sui mercati internazionali mediante la creazione di nuove società estere (New.Co.).

Il Fondo di Rotazione per l’Internazionalizzazione (di seguito “FRI”), sostiene programmi di investimento realizzati da imprese italiane, in forma diretta o in joint-venture con altre imprese, finalizzati alla creazione di Insediamenti produttivi o distributivi permanenti all’estero. Detti insediamenti sono da intendersi come stabilimenti produttivi o strutture operative finalizzate alla produzione di beni o all’erogazione di servizi e dotate di autonomia economica e tecnico funzionale.

I Soggetti beneficiari oltre alle MPMI  possono essere anche le società di persone, le imprese cooperative, le imprese del settore delle costruzioni e alcune tipologie di imprese di servizi;

BENEFICIARI

Micro, Piccole e Medie Imprese italiane dei seguenti settori:

  • manifatturiero (codice primario lett. C Ateco 2007)
  • costruzioni (codice primario lett. F Ateco 2007)
  • servizi (codice primario lett. J 62, J 63, M 70, M 71, M 72, M 73, M 74, N 78, H 52.10, H 52.24 Ateco 2007)
  • distribuzione commerciale (codice ATECO 46 da 1 a 9 e 47 da 1 a 9)

RISORSE DISPONIBILI

€ 6.000.000,00 (seimilioni)

CARATTERISTICHE DELL’AGEVOLAZIONE

L’intervento finanziario concedibile è pari al 100% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di € 106.875,00 (regime “de minimis”) e si compone di quota a finanziamento in conto capitale, (100%) infruttifero.

L’intervento finanziario è pari al 100% delle spese ammissibili.

La quota a titolo di finanziamento è regolata dalle seguenti condizioni:

  • Durata: collegata alla durata della New.co;
  • Rimborso: non previsto(1);
  • Tasso di interesse: infruttifero.

COME PARTECIPARE

La domanda di partecipazione al Bando dovrà essere presentata esclusivamente on line sul sito www.blg.al nella sezione “presentazione progetto” .

Nell’apposita sezione del sito sono disponibili le modalità di accesso.

La domanda dovrà essere corredata dei seguenti documenti:

  1. copia ultimi due Bilanci completi ed approvati laddove esistenti. Per le imprese che non hanno obbligo di bilancio, dovranno essere prodotte analoghe situazioni inerenti gli ultimi due esercizi conclusi sottoscritti dal legale rappresentante dell’impresa;
  2. situazione economico patrimoniale aggiornata relativa all’esercizio in corso, sottoscritta dal legale rappresentante dell’impresa;
  3. scheda tecnica di progetto;
  4. fotocopia della carta d’identità in corso di validità del legale rappresentante;
  5. lettera di intenti con il partner straniero o nazionale in caso di joint-venture da costituire o atto di costituzione della New.Co. qualora già costituita(2).

L’istruttoria delle domande presentate è effettuata nel rispetto della procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione on line e sino ad esaurimento delle risorse disponibili.

lo sviluppo delle imprese italiane all’estero è un dovere di civiltà oltrechè un modo per affermare la reale capacità dell’imprenditore italiano di essere importante nel mercato internazionale